Diritto fondiario

Ai sensi dell'articolo 104 capoverso 3 della Costituzione federale (Cost.), la Confederazione vigila a che l'agricoltura possa svolgere i suoi compiti multifunzionali. Segnatamente, la Confederazione può emanare prescrizioni per consolidare la proprietà fondiaria rurale (art. 104 cpv. 3 lett. f Cost.). La legge federale sul diritto fondiario rurale (LDFR; RS 211.412.11) persegue altresì tale scopo e lo concretizza mediante l'articolo 1 che mira a:

  • promuovere la proprietà fondiaria rurale;
  • conservare le aziende familiari, fondamento di un ceto rurale sano e di un'agricoltura efficiente, orientata verso uno sfruttamento duraturo del suolo;
  • rafforzare la posizione del coltivatore diretto; 
  • combattere contro prezzi esorbitanti per il suolo agricolo.

La legge federale sul diritto fondiario rurale istituisce una serie di misure che toccano i fondi agricoli (ovvero i fondi che si prestano alla gestione agricola o orticola; art. 6 LDFR) e le aziende agricole (ovvero gli insiemi di fondi, costruzioni e impianti che servono alla produzione agricola; art. 7 LDFR). Il suo campo d'applicazione è determinato dalle prescrizioni di zona della legge federale sulla pianificazione del territorio (cfr. art. 2 e 3 LDFR).

La LDFR contiene delle disposizioni che mirano a promuovere l'acquisizione di aziende o fondi agricoli da parte di persone che intendono gestirli e ne sono idonei. Essa contiene altresì delle disposizioni che restringono la divisione materiale di aziende agricole o il frazionamento di fondi agricoli, riservano il loro acquisto ai coltivatori diretti mediante un obbligo d'autorizzazione e, al contempo, garantiscono un prezzo d'acquisto equo. Infine, essa prevede delle misure tese a prevenire l'indebitamento eccessivo, istituendo un limite nell'ambito della costituzione in pegno dei fondi agricoli.

Le disposizioni che ostacolano lo sviluppo delle strutture sono state stralciate nell'ambito delle precedenti revisioni della LDFR.

I Cantoni sono responsabili della corretta esecuzione della LDFR e designano le autorità competenti per la sua applicazione, le autorità di sorveglianza e le autorità di ricorso (art. 90 LDFR).

Nuovo valore di reddito agricolo 2018

Il valore di reddito agricolo nel diritto agricolo svolge un ruolo importante. Ad esempio determina il prezzo al momento della cessione dell'azienda all'interno della famiglia. Viene stabilito mediante una guida per la stima che deve essere integrata e sviluppata a cadenza regolare affinché siano presi in considerazione gli attuali sviluppi economici e tecnici. Per tale motivo il Consiglio federale ha revisionato la Guida per la stima del 2004 e, nella seduta del 10 gennaio 2018, ha decretato la sua entrata in vigore, insieme a quella delle connesse modifiche dell'ordinanza sul diritto fondiario
rurale (ODFR) e dell'ordinanza sui fitti agricoli (OFAgr), il 1° aprile 2018. Con la revisione della Guida per la stima il valore di reddito agricolo di un'azienda è incrementato dal 10 al 20 per cento.

Informazioni complementari

Ultima modifica 04.02.2019

Inizio pagina

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/instrumente/boden--und-pachtrecht/bodenrecht.html