Danni dovuti al maltempo

Per la terminologia principale su questo tema si rimanda alla circolare dell'UFAG 5/2006. Il ripristino di bonifiche fondiarie può essere sostenuto dalla Confederazione ai sensi dell’articolo 14 capoverso 1 lettera d OMSt. Quello di terreni coltivi si limita soltanto alle superfici pregiate.

Una serie esaustiva di documenti su questo tema è disponibile online sulla Piattaforma nazionale "Pericoli naturali" PLANAT.
Per quanto riguarda la difesa dai pericoli naturali, l’agricoltura può contribuire a ridurre il potenziale di rischio e a contenere la portata dei danni non soltanto attraverso spazi per il deflusso delle acque e corridoi di scorrimento, bensì, in maniera più generale, gestendo in modo mirato il comprensorio, migliorando la ritenzione idrica del suolo grazie a una lavorazione rispettosa e alla protezione dall’erosione, curando e assicurando la manutenzione di condotte e piccoli corsi d’acqua. Nelle aree a rischio frane e smottamenti, attuando idonei provvedimenti di drenaggio si contribuisce alla stabilizzazione e alla messa in sicurezza dei terreni coltivi, delle costruzioni e degli impianti del genio rurale.

Informazioni complementari

Ultima modifica 08.05.2018

Inizio pagina

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/instrumente/laendliche-entwicklung-und-strukturverbesserungen/meliorationsmassnahmen/unwetterschaeden.html