OCSE - Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico

L'OCSE mira a incentivare una politica di miglioramento delle condizioni di vita dell'uomo dal profilo economico e sociale in tutto il mondo, Paesi in via di sviluppo compresi.

L'OCSE offre ai Governi la possibilità di incontrarsi per collaborare, scambiandosi esperienze e cercando soluzioni a problemi comuni, anche in ambito agricolo. Considerate le esperienze di penuria e sanzionamento di derrate alimentari, agli inizi degli anni '60 l'aumento della produttività agricola è stata una tematica fondamentale discussa in seno all'OCSE. Nel frattempo, sulla sua agenda è stata integrata anche la sostenibilità della produzione agricola.

Temi dell'agenda tuttora prioritari, a livello globale, sono quantità sufficienti di derrate alimentari e i rispettivi prezzi. Parole chiave, in questo ambito, sono la crescita demografica mondiale, i limiti di determinate risorse naturali come il suolo e l'acqua, i cambiamenti climatici e le nuove abitudini di consumo riconducibili all'aumento del benessere.

L'OCSE partecipa attivamente a tali discussioni lavorando in modo orientato alla collaborazione, al dialogo, al consenso e alla perizia (Peer Review).Mediante le proprie analisi contribuisce costantemente a elaborare raccomandazioni politiche coerenti per le numerose sfide. Sostiene i propri Paesi membri nei loro sforzi volti a promuovere una crescita economica sostenibile, a trovare risposte a problemi comuni, a identificare buone pratiche e a coordinare meglio le politiche nazionali e internazionali.

La Svizzera è membro fondatore dell'OCSE; il principale responsabile del fascicolo OCSE è la SECO.


L'UFAG partecipa attivamente ai comitati dell'OCSE rilevanti in materia di

Informazioni complementari

Ultima modifica 15.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG

Settore Affari internazionali e sicurezza alimentare

Schwarzenburgstrasse 165

3003 Berna

Tel.
+41 58 462 25 95

Michael Hartmann

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/international/institutionen/oecd.html