Monitoraggio e valutazione (High Level Political Forum)

Per il pieno raggiungimento degli SDG è imprescindibile un meccanismo di monitoraggio e valutazione dell'Agenda 2030 partecipativo ed efficiente. 

Per poter misurare i progressi compiuti nell'attuazione degli SDG è necessario un efficiente meccanismo di monitoraggio e valutazione che includa, in primo luogo, i contributi dei singoli Paesi, ma anche quelli di altri attori rilevanti, come le organizzazioni internazionali, le ONG e il settore privato.
Per i contributi dei singoli Stati al monitoraggio e al resoconto sull'Agenda 2030 sono determinanti le seguenti condizioni quadro:    

  • tutti gli Stati devono elaborare quanto prima strategie globali a livello nazionale per l'attuazione dell'Agenda 2030;
  • l'High Level Political Forum on Sustainable Development (HLPF) funge da gremio fondamentale per il meccanismo di monitoraggio e valutazione globale. Quest’ultimo è impostato in cicli quadriennali. L'HLPF si riunisce tutti gli anni nel Consiglio economico e sociale dell’ONU (ECOSOC) e, ogni quattro anni, in seno all'Assemblea generale dell'ONU in un incontro a livello di capi di Stato e di Governo.
  • Entro il 2030 tutti gli Stati dovranno presentare periodicamente un rapporto: il primo ciclo si concluderà nel 2019, in occasione del prossimo vertice ONU. Durante questo primo ciclo quadriennale, gli Stati membri sono incaricati di definire l'attuazione dell'Agenda 2030 a livello interno e la sua integrazione nelle strategie nazionali e di riferire in proposito all'ONU.

 

In Svizzera, il Consiglio federale ha incaricato il "Team Agenda 2030" (AA2030), un gruppo di lavoro intedipartimentale, di stilare un primo rapporto nazionale come input per l'HLPF 2018. L'UFAG è membro attivo di tale gruppo, codiretto da DSC e ARE.

Oltre agli attori a livello globale, al meccanismo di monitoraggio e valutazione dell'Agenda 2030 partecipano anche organismi regionali e fori interstatali rilevanti. La Svizzera, ad esempio, si è impegnata affinché la Commissione sulla sicurezza alimentare (Committee on World Food Security, CFS) abbia un ruolo nel monitoraggio dei sotto-obiettivi SDG nei settori dell'agricoltura sostenibile, della sicurezza alimentare e della qualità degli alimenti.

Informazioni complementari

Ultima modifica 15.03.2017

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG

Settore Affari internazionali e sicurezza alimentare

Schwarzenburgstrasse 165

3003 Berna

Tel.
+41 58 461 88 66

Laura Sommer

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/international/nachhaltigkeit/2030-agenda-fuer-nachhaltige-entwicklung/monitoring-und-review.html