Cavalli, asini, muli e bardotti

Bilderserie Einfuhr Pferde

Come è disciplinata l'importazione di animali della specie equina?

L'importazione di cavalli, asini, muli e bardotti è esente dall'obbligo di permesso, ossia per l'importazione di questi animali non è richiesto un permesso generale d'importazione.

Informazioni dell'Amministrazione federale delle dogane AFD concernenti l'importazione di cavalli

Il contingente doganale degli animali della specie equina ammonta a 3822 capi e a partire dal 2016 è assegnato a scaglioni in due tranche in funzione dell'ordine di accettazione delle dichiarazioni doganali (ordine di entrata delle domande di sdoganamento alla frontiera).
- La prima tranche di 3000 animali è liberata a partire dal 1° gennaio.
- La liberazione della seconda tranche di 822 animali avviene dal 1° ottobre.

Entrambe le tranche possono essere utilizzate fino alla fine dell'anno a condizione che il contingente non sia già esaurito. Se il contingente è utilizzato prima, gli equini possono essere importati nel corso dell'anno soltanto all'aliquota di dazio fuori contingente più alta.

L'Amministrazione federale delle dogane pubblica lo stato dell'utilizzo attuale del contingente doganale sotto:

Situazione dei contingenti » Contingenti doganali in base all'ordinanza sulle importazioni agricole (RS 916.01) » Animali della specie equina

Informazioni complementari

Ultima modifica 27.12.2017

Inizio pagina

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/markt/einfuhr-von-agrarprodukten/pferde-esel-maultiere-maulesel.html