Concimi

Confronto dei prezzi Svizzera-Germania: scarto variabile tra il 4 e il 31 per cento

Berna, 8 gennaio 2016: Nell'agricoltura svizzera si spendono, ogni anno, circa 200 milioni di franchi per l'acquisto di concimi (estimo UST) , corrispondenti al 3,1 per cento delle uscite totali dei consumi intermedi del settore. Benché la percentuale della quota di costo dei concimi comporti una sola cifra, da un confronto dei prezzi tra Svizzera e Germania emerge un potenziale di risparmio.
MBD_FS_i.JPG

A seconda del concime, lo scarto varia tra il 4 e il 31 per cento ed è riconducibile a strutture di mercato e di costi diverse tra i due Paesi. In Svizzera, tra i fattori che incidono sui costi si annoverano gli acquisti di quantità esigue e i rispettivi imballaggi, la tassa per scorte obbligatorie e i costi di trasporto, di trasbordo e del lavoro. Lo scarto può essere dovuto anche alle diverse intensità di concorrenza e disponibilità a pagare.

Dal grafico sottostante si evince che il prezzo del nitrato di ammonio svizzero dopo la deduzione dei costi specifici, è superiore del 4 per cento circa. Tale prezzo è stato in parte rettificato tenendo conto dei costi che devono essere sostenuti in Svizzera. Non sono invece state considerate le differenze di costi per il trasbordo, l'immagazzinamento e il lavoro, che potrebbero spiegare, parzialmente o integralmente, lo scarto rimanente.


Informazioni complementari

Ultima modifica 20.02.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG Settore Analisi di mercato
Schwarzenburgstrasse 165
3003 Berna
Tel.
+41 58 463 83 85

E-Mail

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/markt/marktbeobachtung/duenger.html