Quantitativi commercializzati dei principi attivi di prodotti fitosanitari

In virtù dell’articolo 62 dell’ordinanza sui prodotti fitosanitari (RS 916.161), i titolari dell’autorizzazione e gli importatori di prodotti fitosanitari (PF) sono tenuti a comunicare annualmente il volume di PF venduti in Svizzera. In base a questi volumi di vendita si effettua il calcolo dei quantitativi dei principi attivi di PF commercializzati

Verkaufsstatistik Italienisch

Nuova presentazione dei dati

I principi attivi dei PF sono ripartiti, in base all’attuale versione della classificazione Eurostat, in «Gruppi principali» e «Categorie di prodotti» loro subordinate («Classificazione armonizzata delle sostanze» in virtù dell’Allegato III del Regolamento (CE) n. 1185/2009 relativo alle statistiche sui pesticidi; Eurostat). La classificazione subordinata si riferisce all’uso e comprende i gruppi principali «Fungicidi e battericidi», «Erbicidi», «Insetticidi e acaricidi», «Molluschicidi» «Regolatori della crescita» e «Altri prodotti fitosanitari»; le categorie di prodotti subordinate tengono conto delle proprietà chimiche dei principi attivi.

A causa della nuova classificazione Eurostat, le statistiche pubblicate finora non sono paragonabili a quelle attuali. È per questa ragione che l’UFAG riprende le cifre pubblicate a partire dal 2008. Contrariamente a quella precedentemente utilizzata, la classificazione Eurostat comprende principi attivi non classificati come i molluschicidi, i rodenticidi, i nematocidi e gli agenti repellenti.

Inoltre, la classificazione Eurostat permette di dividere i principi attivi in tre categorie:

  • Principi attivi utilizzabili nell’agricoltura biologica
    • Principi attivi omologati nell'agricoltura biologica per il rispettivo anno secondo l'allegato 1 dell'ordinanza del DEFR sull'agricoltura biologica (RS 910.181). Possono essere utilizzati nell'agricoltura sia convenzionale sia biologica e possono essere soggetti a restrizioni d'uso supplementari rispetto alle applicazioni convenzionali.
  • Principi attivi a particolare potenziale di rischio
    • Secondo il “Piano d'azione per la riduzione del rischio e l'utilizzo sostenibile di prodotti fitosanitari” per principi attivi a particolare potenziale di rischio si intendono quelli che in virtù dell'ordinanza sui prodotti fitosanitari (RS 916.161) sono candidati alla sostituzione oppure sono persistenti nel suolo (DT50 > 6 mesi). Alcuni principi attivi a particolare potenziale di rischio possono essere utilizzati nell’agricoltura biologica.
  • Altri principi attivi
    • Principi attivi non utilizzabili nell'agricoltura biologica né a particolare potenziale di rischio.

Informazioni complementari

Ultima modifica 08.04.2019

Inizio pagina

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/nachhaltige-produktion/pflanzenschutz/pflanzenschutzmittel/verkaufsmengen-der-pflanzenschutzmittel-wirkstoffe.html