Gli OGM in agricoltura

GVO_in_der_Landwirtschaft_kleine_Pflanzen_Acker

Gli organismi geneticamente modificati (OGM) non possono essere coltivati in Svizzera. L’UFAG vigila sull’applicazione del diritto sull’ingegneria genetica che tange l’agricoltura ed è il centro di competenze della Confederazione in materia.

Gli organismi geneticamente modificati (OGM) sono definiti come organismi viventi (piante, animali, batteri, ecc.) il cui patrimonio genetico è stato modificato da un meccanismo diverso da quelli naturali. In Svizzera vige il divieto di coltivare OGM. Tuttavia, a oggi sono quattro gli OGM autorizzati in Svizzera come alimenti per animali. Per quanto riguarda, invece, le sementi, i prodotti fitosanitari e i concimi, al momento non è stato autorizzato alcun OGM e non sono state nemmeno depositate domande a tal fine.

Il monitoraggio regolare e capillare delle sementi importate e, in generale, del materiale vegetale in grado di riprodursi resta comunque un punto fondamentale per garantire filiere conformi alla legge. La qualità e la pertinenza dei controlli finalizzati a rilevare l’eventuale presenza di OGM suscitano grande interesse da parte delle autorità federali.

Quadro legale
In Svizzera i tre aspetti principali dell’emissione degli OGM nell’ambiente sono sottoposti a controlli secondo procedure differenti che vedono il coinvolgimento di vari uffici federali.

  • Il monitoraggio dell’emissione nell’ambiente è effettuato dall’UFAM in conformità dell’ordinanza sull’emissione deliberata nell’ambiente (OEDA, RS 814.911) e della legge sull’ingegneria genetica (LIG, RS 814.91).

  • Il monitoraggio della presenza di tracce di OGM nella filiera alimentare è effettuato dall’USAV ed è delegato ai laboratori cantonali ai sensi dell’ordinanza sulle derrate alimentari geneticamente modificate (ODerrGM, RS 817.022.51)

  • Il monitoraggio della presenza di tracce di OMG negli alimenti per animali è effettuato da Agroscope, su mandato dell’UFAG, secondo le disposizioni dell’ordinanza sugli alimenti per animali (OsAlA, RS 916.307).

  • Il monitoraggio della presenza di materiale OGM nei cereali importati è effettuato dall’UFAG e da Agroscope secondo le disposizioni dell’ordinanza sul materiale di moltiplicazione (RS 916.151).

Informazioni complementari

Ultima modifica 20.12.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio Federale dell'agricoltura UFAG Settore Risorse genetiche e tecnologie
Schwarzenburgstrasse 165
3003 Berna

genres@blw.admin.ch

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/nachhaltige-produktion/gentechnologie.html