Funghi commestibili

teaser1.JPG

Trend positivo per gli champignon bio

Berna, 25 Ottobre: Il 2018 è stato un anno da record per gli champignon bio, il cui volume degli acquisti ha segnato un valore da primato pari a 604 tonnellate. Questa tendenza positiva ha caratterizzato anche il primo semestre 2019. Secondo i dati di Nielsen Svizzera, tra gennaio e giugno lo smercio di champignon bio ha raggiunto quota 379 tonnellate, segnando un aumento di oltre il 25 per cento rispetto al primo semestre dell’anno precedente. Dal 2018, inoltre, è in atto un'inversione di tendenza dei prezzi bio.

Grafik_IT.JPG

Secondo i dati sui prezzi degli champignon bianchi analizzati dal Settore Analisi del mercato dell'Ufficio federale dell'agricoltura nel quadro del rilevamento dei prezzi di frutta e verdura, parallelamente all'incremento dei volumi di smercio, durante il periodo di osservazione, i prezzi bio sono costantemente calati rispetto al valore record di 17.55 CHF/kg registrato nel luglio 2011. Dal 2011 i prezzi degli champignon bianchi convenzionali (segmenti premium e discount esclusi) hanno invece segnato un leggero rincaro. Nel 2016 e nel 2017 in alcune circostanze, i funghi convenzionali sono risultati addirittura più cari di quelli bio. All’origine di questo fenomeno vi è il fatto che gli champignon convenzionali del segmento di prezzo normale in Svizzera erano prevalentemente di produzione indigena, quelli bio, invece, venivano importati siccome la produzione svizzera bio non aveva ancora preso piede. In Svizzera i costi di produzione sono elevati e pertanto la differenza tra i costi di produzione dei funghi convenzionali indigeni e quelli dei funghi bio d'importazione non è più così netta.

Da dicembre 2017 la situazione è cambiata. Un importante commerciante al dettaglio ha deciso di puntare sull’offerta di champignon bio (bianchi e marroni) di produzione indigena e da quel momento i prezzi degli champignon bio sono aumentati. Ciò è chiaramente visibile nell'andamento del prezzo totale bio, che da novembre 2017 a marzo 2018 ha registrato un netto rincaro segnando la fine della tendenza al ribasso in atto da anni. A confronto, nello stesso periodo gli champignon convenzionali non hanno fatto registrare un rincaro del genere. Dal 2018 non sono stati più osservati prezzi inferiori a 14.50 CHF/kg e così i valori si sono nuovamente stabilizzati sul livello del 2012.

Le cifre relative allo smercio di champignon bio indicano che il passaggio a un'offerta di prezzo elevato non ha determinato alcun calo della domanda. Al contrario, l'incremento dei volumi delle vendite del 2018 e del primo semestre 2019 dimostrano che la nuova offerta regionale offre un valore aggiunto per i consumatori. Da settembre 2018 più di uno champignon su dieci venduti è di produzione biologica. Sarà interessante vedere in che modo si svilupperà la domanda nei mesi invernali, quando lo smercio aumenta. 


Informazioni complementari

Ultima modifica 28.10.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG Schwarzenburgstrasse 165
3003 Berna
Svizzera
Tel
+41 58 462 25 11
Fax
+41 58 462 26 34

e-mail

Stampare contatto

Mappa

Ufficio federale dell'agricoltura UFAG

Schwarzenburgstrasse 165
3003 Berna

map of Schwarzenburgstrasse 165<br>
		3003 Berna

Mostrare mappa

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/markt/marktbeobachtung/speisepilze.html