Organizzazione e struttura

Servizio fitosanitario federale SFF

Il Servizio fitosanitario federale (SFF) è un’unità diretta congiuntamente dall’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) e dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), che garantisce l'attuazione del diritto sulla salute dei vegetali.

A livello nazionale, il SFF è responsabile di evitare l'introduzione e della diffusione di parassiti e malattie legate ai vegetali in Svizzera. Il SFF si occupa pure dell'individuazione precoce di nuovi potenziali organismi nocivi particolarmente pericolosi.

In particolare, il SFF è attivo nei seguenti ambiti:

  • Ad esempio, gli ispettori e le ispettrici del SFF effettuano giornalmente controlli all'importazione negli aeroporti di Ginevra e Zurigo per verificare lo stato di salute dei vegetali che vengono importati in Svizzera da Paesi al di fuori dell'UE a scopo commerciale o dai viaggiatori.

  • Il SFF registra le aziende attive nella produzione e/o nel commercio di determinate merci vegetali (vivai, produttori di sementi, aziende di floricoltura, produttori di materiale da imballaggio in legno, ecc.) e rilascia le omologazioni aziendali nell'ambito del diritto sulla salute dei vegetali (passaporto fitosanitario, marchio ISPM15). Attraverso dei controlli amministrativi e fitosanitari annuali di queste aziende, il SFF verifica che le oltre 1'000 aziende omologate soddisfino le condizioni di omologazione e adempiano i loro obblighi – come il corretto rilascio dei passaporti fitosanitari e l'assenza di infestazioni nelle piante prodotte e commercializzate. Una parte dei controlli viene effettuata da organizzazioni di controllo esterne (Veriplant SA, Swisssem / organizzazioni di moltiplicazione e SKSH SA) su incarico del SFF.

    Maggiori informazioni sul commercio di materiale vegetale

  • In collaborazione con i servizi fitosanitari cantonali e i responsabili dei servizi forestali cantonali, il SFF organizza ogni anno una sorveglianza del territorio per individuare il più rapidamente possibile la presenza di parassiti o agenti patogeni regolamentati come organismi da quarantena.
  • In caso di comparsa in Svizzera di un organismo da quarantena, il SFF stabilisce le misure per l'eradicazione o il contenimento di tale organismo nocivo. A tale scopo elabora piani di emergenza adeguati. Se dovesse venir rilevata un'infestazione in un'azienda omologata, il SFF sarebbe anche responsabile di attuare, rispettivamente ordinare, delle misure di lotta (al di fuori di queste aziende, è il Cantone ad essere responsabile).

    Maggiori informazioni sugli organismi da quarantena
    Maggiori informazioni sui piani d’emergenza
  • Sulla base della situazione fitosanitaria in Europa, e in accordo con la legislazione dell'UE, il SFF sviluppa il diritto svizzero sulla salute dei vegetali e ne coordina l'attuazione a livello nazionale. In collaborazione con Agroscope, l'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL), i servizi cantonali e con organizzazioni e associazioni nazionali e internazionali, il SFF elabora strategie per la sorveglianza e il controllo degli organismi nocivi regolamentati.
  • Il SFF informa inoltre i Cantoni e le organizzazioni professionali sulla comparsa di organismi da quarantena, mette a disposizione materiale informativo adeguato e forma gli specialisti.

A livello internazionale, il SFF è in stretto contatto con la Commissione europea, i servizi fitosanitari nazionali degli Stati membri dell'UE, l'Organizzazione europea e mediterranea per la protezione delle piante (OEPP) e il Segretariato della Convenzione internazionale per la protezione delle piante (IPPC). Dal momento che la Svizzera e l'UE formano uno spazio fitosanitario comune, e visto l'intenso scambio di merci che avviene con Paesi terzi (al di fuori dell'UE), è essenziale che vi sia un buono scambio di conoscenze e di informazioni nell'ambito fitosanitario con gli altri paesi.

Agroscope e WSL

Agroscope supporta il SFF con conoscenze tecniche e scientifiche sugli organismi nocivi in campo agricolo e orticolo, nonché con i suoi laboratori, che garantiscono la diagnosi di malattie e parassiti delle piante per l’applicazione del diritto fitosanitario.

L’Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL) è competente per gli aspetti tecnico-scientifici della salute dei vegetali nel settore forestale.

I due istituti di ricerca sostengono il SFF nella conduzione di analisi dei rischi e nello sviluppo di strategie di lotta agli organismi da quarantena. Agroscope e WSL collaborano anche nella sorveglianza del territorio per individuare organismi da quarantena e altri nuovi organismi nocivi. 

Servizi cantonali

Anche i servizi fitosanitari e forestali cantonali forniscono un importante contributo alla protezione della salute dei vegetali in Svizzera. In particolare, sono responsabili della sorveglianza annuale del territorio per determinati organismi da quarantena, nonché dell'adozione o dell'ordine di misure di lotta in caso di comparsa di un tale organismo nocivo in Svizzera (a meno che non si tratti di un'azienda omologata, vedi sopra).

Informazioni complementari

Ultima modifica 20.02.2024

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale dell’agricoltura UFAG Servizio fitosanitario federale SFF
Schwarzenburgstrasse 165
3003 Berna
Tel.
+41 58 462 25 50

phyto@blw.admin.ch

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/nachhaltige-produktion/Pflanzengesundheit/organisationundstruktur.html