Basi legali

Diritto fitosanitario nazionale

Le disposizioni fondamentali nel settore della salute dei vegetali sono sancite nell’ordinanza del Consiglio federale sulla protezione dei vegetali da organismi nocivi particolarmente pericolosi (ordinanza sulla salute dei vegetali OSaIV; RS916.20). Fondata sulla legge sull’agricoltura e sulla legge forestale, è stata varata dal Consiglio federale il 31 ottobre 2018 ed è entrata in vigore il 1° gennaio 2020. L’ordinanza ha sostituito l’ordinanza sulla protezione dei vegetali (OPV) del 27 ottobre 2010. Il suo obiettivo è quello di rafforzare la protezione dei vegetali contro gli organismi nocivi particolarmente pericolosi attraverso requisiti più severi e maggiori misure preventive.

Le disposizioni tecniche nonché gli elenchi degli organismi nocivi e delle merci regolamentate sono disciplinati nella nuova ordinanza interdipartimentale del DEFR e del DATEC sulla salute dei vegetali (OSalV–DEFR–DATEC; RS 916.201) entrata in vigore il 1° gennaio 2020.

Le misure urgenti e le disposizioni fitosanitarie temporanee sono disciplinate nelle due ordinanze dell’UFAG (OMF-UFAG, RS 916.202.1) e dell’UFAM (OMF-UFAM, RS 916.202.2).

Le ordinanze sono completate dalle direttive dell’UFAG e dell’UFAM che spiegano e precisano le disposizioni giuridiche e servono quali aiuti all’esecuzione.

Nel quadro dell'accordo bilaterale tra la Svizzera e l'Unione europea (UE) sul commercio di prodotti agricoli, l'equivalenza delle disposizioni fitosanitarie deve essere mantenuta, poiché solo così è possibile garantire la libera circolazione delle merci con l'UE. Di conseguenza, il diritto svizzero sulla salute dei vegetali contiene disposizioni equivalenti a quelle del diritto dell'UE (vedi sotto).

Diritto fitosanitario internazionale

La salute dei vegetali è regolamentata non solo a livello nazionale, ma anche a livello internazionale. Oltre 180 Paesi in tutto il mondo - tra cui la Svizzera - hanno firmato la cosiddetta Convenzione internazionale per la protezione dei vegetali (International Plant Protection Convention, IPPC). Uno dei principali obiettivi di questo trattato internazionale per la protezione dei vegetali da parassiti e agenti patogeni è l'armonizzazione delle norme di importazione e delle disposizioni di quarantena dei vari Paesi attraverso la definizione di standard (Standard internazionali per le misure fitosanitarie, ISPM). Paesi come la Svizzera, che hanno sottoscritto la IPPC, sono obbligati a seguire questi standard nell'emanazione di regolamenti nazionali e nella loro attuazione.

A livello europeo e mediterraneo, più di 50 paesi si sono uniti nell'Organizzazione europea e mediterranea per la protezione delle piante (OEPP). Anche la Svizzera è membro dell'OEPP. Gli Stati membri lavorano insieme per sviluppare strategie internazionali contro l'introduzione e la diffusione di malattie e parassiti delle piante e per promuovere metodi di controllo sicuri ed efficaci. Questa organizzazione internazionale sviluppa standard nei settori dei prodotti fitosanitari, delle misure fitosanitarie e della diagnostica. Gli standard OEPP sono raccomandazioni rivolte ai servizi fitosanitari nazionali dei paesi membri dell'OEPP.

Alla fine del 2016, il Parlamento europeo e il Consiglio dell'UE hanno pubblicato il nuovo Regolamento (UE) 2016/2031 relativo alla salute dei vegetali, in vigore dal 14 dicembre 2019. Quest'ultimo è il risultato di diversi anni di revisione e modernizzazione del diritto europeo sulla salute dei vegetali e ha sostituito la direttiva 2000/29/CE. Il regolamento fitosanitario europeo viene completato da numerosi regolamenti delegati e regolamenti di esecuzione della Commissione europea. Ad esempio, gli elenchi degli organismi nocivi e delle merci regolamentate sono contenuti nel regolamento di esecuzione (UE) 2019/2072.

Informazioni complementari

Ultima modifica 14.04.2020

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale dell’agricoltura UFAG Servizio fitosanitario federale SFF
Schwarzenburgstrasse 165
3003 Berna
Tel.
+41 58 462 25 50
fax
+41 58 462 26 34

phyto@blw.admin.ch

Stampare contatto

https://www.blw.admin.ch/content/blw/it/home/nachhaltige-produktion/Pflanzengesundheit/rechtsgrundlagen.html